Tipi di tecnologia di cancellazione attiva del rumore (ANC)

Non tutte le tecnologie di cancellazione attiva del rumore (ANC) sono uguali. Ne esistono diverse tipologie, pensate per scopi differenti, ciascuna con i propri pro e contro. Qui spiegheremo i tre principali metodi di funzionamento dell'ANC, per permetterti di capire in cosa sono diverse e di decidere qual’è la più adatta a te.

ANC predittiva

In un setup predittivo, la cancellazione attiva del rumore è garantita da un microfono esterno, posizionato fuori dall'auricolare. Questo microfono è più sensibile alle frequenze basse e medie ed è in grado di isolare suoni come le voci, il traffico e altri rumori ambientali. Purtroppo, i microfoni predittivi sono noti per rilevare anche il sibilo del vento, a causa della loro elevata sensibilità.

ANC retroazionata

In un setup retroazionato, la cancellazione attiva del rumore è garantita da un microfono interno, posizionato dentro l'auricolare. Questo microfono è più sensibile a frequenze basse e sente quello che sente l'ascoltatore. Dato che i microfoni retroazionati sono più vicini sia all'orecchio che all'altoparlante, rischiano di riprodurre suoni acuti molto fastidiosi, se non progettati correttamente.

ANC ibrida

In un setup ibrido, la cancellazione attiva del rumore è garantita sia da un microfono esterno che da un microfono interno, combinando le tecniche usate nei sistemi predittivi e in quelli retroazionati. Data la sua natura avanzata, la tecnologia ANC ibrida solitamente costa il doppio rispetto alle altre. In cambio però assicura le migliori prestazioni. Le cuffie ANC wireless Razer Opus utilizzano il sistema ibrido di cancellazione attiva del rumore.

Offer is valid with a minimum purchase of US$99. Expires on .